VISITA
OCULISTICA

La visita oculistica è al Poliambulatorio Diagnosys presso il Centro MerClin con un medico specialista oculista. 

Quando e perché fare una visita oculistica

La visita oculistica valuta lo stato di salute dell’apparato visivo ed è utile a prevenire, diagnosticare e trattare eventuali patologie ad esso connesse.

Vediamo quando e perché è bene sottoporsi a questa visita.

  • Tutti i bambini dovrebbero eseguire un esame della vista tra i 3 e 4 anni (non appena in grado di dare risposte attendibili). L’apparato visivo di un bambino si sviluppa entro i 6-8 anni di vita, un difetto di vista non corretto o uno strabismo non corretto entro questa età potrebbe non essere più correggibile in futuro;

  • Fra i 40 e i 45 anni è bene che tutti eseguano una visita di controllo per valutare l’inizio della presbiopia (difficoltà a leggere da vicino).

  • Dopo i 50 anni il sistema visivo è più soggetto a patologie come la cataratta, il glaucoma e la degenerazione maculare.

  • In caso di familiarità a problemi di vista, così come se affetti da diabete, ipertensione arteriosa, malattie reumatiche, neurologiche e renali.

La visita oculistica consente, spesso e precocemente, la diagnosi di malattie sistemiche laddove il sintomo oculare ne rappresenta uno dei segni.

È bene, a prescindere dai sintomi, sottoporsi periodicamente ad una visita oculistica, a seconda delle esigenze e delle condizioni di salute generale.

Come si svolge la visita oculistica

Lo specialista provvede inizialmente alla raccolta dei dati anamnestici (età, patologie pregresse o in atto, farmaci utilizzati, disturbi accusati).

Nelle fasi successive si esegue:

  • Esame alla lampada a fessura o biomicroscopia – osservazione diretta a forte ingrandimento delle strutture;
  • Autorefrattometria – esame del difetto di refrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo);
  • Esame dell’acuità visiva – misurazione della capacità di mettere a fuoco e distinguere gli oggetti;
  • Esame del fondo oculare – valutazione della retina del corpo vitreo e del nervo ottico;
  • Tonometria – misurazione della pressione oculare.

La durata della visita e di circa 20/30 minuti.

Come prepararsi alla visita oculistica

L’esecuzione di una visita oculistica non necessita di particolari preparazioni, ma è bene che il paziente porti con sé eventuali referti di accertamenti già svolti, che potrebbero essere utili alla valutazione, eventuali occhiali in uso e l’elenco dei farmaci che si assumono.

È consigliabile farsi accompagnare, poiché l’esame del fondo oculare prevede l’instillazione di colliri che dilatando la pupilla riducono, per almeno 4/5 ore, l’acuità visiva.

Inoltre, se il paziente porta le lenti a contatto è bene che non le indossi almeno dal giorno precedente.

0828 48664
0828 48708
379 1522565
Prenotazioni
Online

Via Rufigliano
Zona PIP

Campania(SA)

BLOG SALUTE

Ultimi articoli
dal nostro blog

Comprendere e riconoscere la dislessia

“Quando leggere diventa un’impresa ardua!”  Comprendere e riconoscere la dislessia infantile è una tematica sempre attuale e in continua evoluzione, in ambito di ricerca, riabilitazione,

Morbo di Crohn: i sintomi da non sottovalutare

Il Morbo di Crohn è un’infiammazione cronica che può colpire tutto il tratto gastrointestinale, ma nella maggior parte dei casi interessa l’ultima parte dell’intestino tenue e il colon.  I sintomi possono variare, ma

Prevenzione maschile: i segnali da non trascurare

Spesso sottovalutata, la prevenzione maschile è un argomento fondamentale per gli uomini, in particolare al di sopra dei 50 anni. Tenere sotto controllo la salute e migliorare le abitudini quotidiane è

Resta sempre aggiornato
con tutte le novità del mondo MerClin!