VISITA
NEUROLOGICA

La visita neurologica è eseguita al Poliambulatorio Diagnosys presso il Centro MerClin con un medico specialista neurologo.

Quando sottoporsi a una visita neurologica

I sintomi più comuni che spingono il paziente a sottoporsi ad una visita neurologica sono:

  • Difficoltà di movimento, di coordinazione e di equilibrio
  • Disturbo della vista, del linguaggio e della percezione cognitiva
  • Scarsa concentrazione e difficoltà a memorizzare
  • Vertigini, cefalea e mal di testa ricorrente
  • Insonnia o altri disturbi del sonno

Perché sottoporsi a una visita neurologica

La visita neurologica è un esame approfondito che consente di riscontrare disturbi che colpiscono il sistema nervoso centrale o periferico.

L’esame neurologico permette una valutazione delle funzioni nervose, delle capacità cognitive, del sistema sensitivo, del sistema motorio e della coordinazione dei movimenti.

Sottoporsi ad una visita neurologica vuol dire indagare affinché si possa intervenire nei confronti di patologie come demenza precoce e morbo di Alzheimer, sclerosi multipla, morbo di Parkinson, epilessia e malattie eredodegenerative, polineuropatie, miastenie e miopatie.

Come si svolge la visita neurologica

Il neurologo parte dalla storia clinica del paziente, ponendo alcune domande di carattere personale riguardo stile di vita, familiarità con malattie neurologiche e sintomi. Già in questa fase valuta l’esposizione verbale, i movimenti, la postura e il modo di gesticolare del paziente individuando segnali clinici correlati alla sfera neurologica.

Lo specialista effettua dei semplici test per valutare il modo di camminare, la percezione e la reazione a stimoli esterni, la sensibilità al tatto, la vista e l’udito: esercizi atti ad analizzare la corretta connessione tra il sistema nervoso e quello muscolare.

La visita dura circa 30 minuti.

Se lo ritiene necessario, il neurologo può decidere di sottoporre il paziente ad ulteriori esami: un elettroencefalogramma (EEG) e/o un’elettromiografia (EMG) 2 arti o 4 arti.

  • elettroencefalogramma (EEG)Scopri di più è un esame neurologico che registra l’attività elettrica cerebrale e la riproduce sullo schermo sotto forma di un tracciato di onde.
    È sicuro e non invasivo, utile per la diagnosi di epilessia, neoplasie, traumi cerebrali, nonché disturbi del sonno e cefalee. La durata di questo esame è di circa 40/50 minuti.

  • elettromiografia (EMG)Scopri di più  è un esame neurologico che valuta la funzionalità del sistema nervoso periferico e dei muscoli, misurando velocità e ampiezza dello stimolo elettrico lungo il nervo.
    Un elettrodo ad ago molto sottile viene inserito nei muscoli e per questo motivo, prima di effettuare questo esame, è opportuno detergere la zona interessata e non aver applicato creme o gel.La durata di questo esame per 2 arti è di circa 15/20 minuti, almeno 30/40 minuti per 4 arti.

Come prepararsi alla visita neurologica

Sottoporsi ad una visita neurologica non necessita di particolari preparazioni.

Il giorno della visita è bene che il paziente porti con sé tutti i referti riguardanti le visite e gli esami eseguiti in precedenza (RMN o TAC, EMG/EEG precedenti).

Dopo la visita neurologica

La visita permette al medico specialista neurologo di impostare un iter diagnostico di approfondimento e una terapia, consistente in una riabilitazione muscolare e/o neurologica.

0828 48664
0828 48708
379 1522565
Prenotazioni
Online

Via Rufigliano
Zona PIP

Campania(SA)

BLOG SALUTE

Ultimi articoli
dal nostro blog

Comprendere e riconoscere la dislessia

“Quando leggere diventa un’impresa ardua!”  Comprendere e riconoscere la dislessia infantile è una tematica sempre attuale e in continua evoluzione, in ambito di ricerca, riabilitazione,

Morbo di Crohn: i sintomi da non sottovalutare

Il Morbo di Crohn è un’infiammazione cronica che può colpire tutto il tratto gastrointestinale, ma nella maggior parte dei casi interessa l’ultima parte dell’intestino tenue e il colon.  I sintomi possono variare, ma

Come gestire l’ansia da quarantena?

Gestire l’ansia da quarantena. È possibile? Come? Abbiamo chiesto al nostro Psicologo – Psicoterapeuta alcuni consigli per affrontare nel miglior dei modi la situazione inedita che tutti

Resta sempre aggiornato
con tutte le novità del mondo MerClin!