MOC – MINERALOMETRIA
OSSEA COMPUTERIZZATA

La MOC – Mineralometria Ossea Computerizzata misura la quantità di minerali nello scheletro.

È utile per prevenire, diagnosticare e valutare patologie in cui vi è un abbassamento della densità minerale ossea, ad esempio l’osteoporosi.

MOC e Osteoporosi

L’osteoporosi è una patologia asintomatica, silenziosa. Le donne ne soffrono in percentuale maggiore, circa il 25 % in Italia. Esse risultano particolarmente esposte all’osteoporosi, soprattutto al momento della menopausa, a causa di motivi ormonali legati a questa fase della vita.
La MOC viene utilizzata come esame a supporto di interventi terapeutici, ma anche per prevenire l’insorgenza dell’osteoporosi. Essa, infatti, consente di determinare la predisposizione alla riduzione del contenuto minerale osseo e di attuare provvedimenti quali diete, attività fisiche particolari utili per contrastarne l’evoluzione.

L’esame può essere eseguito per l’intero scheletro (MOC Total Body) oppure a livello femorale o lombare. Le prestazioni disponibili da MerClin sono:

  • Densitometria ossea femorale
  • Densitometria ossea lombare
  • Densitometria Total Body (scheletro intero)
La MOC da MerClin è eseguita con tecnica DEXA. La Mineralometria Ossea Computerizzata con DEXA è più precisa e definita rispetto a una MOC tradizionale e consente una valutazione più accurata.

Moc Lombare e femorale

La MOC lombare consente di studiare e valutare le vertebre lombari, fornendo informazioni sul tipo di osso (trasecolare). Talvolta, specialmente nei soggetti anziani, la misurazione a livello lombare può risultare sovrastimata, ad esempio per la presenza di un’importante artrosi. In questo caso si procede quindi con la MOC femorale, che consentirà comunque la diagnosi.

Moc Total Body

L’esame MOC Total Body consente una valutazione globale della densità minerale ossea. Inoltre, trova anche impiego nell’analisi della composizione corporea (misurazione di massa grassa, massa magra e massa ossea).

Come si svolge la MOC?

Prima dell’esame rimuovere ogni oggetto metallico. Il paziente è fatto sdraiare sul lettino densitometrico con un apposito sostegno sotto le gambe. Sopra al lettino un macchinario emette raggi X e il riflesso viene elaborato dal computer in immagini. La macchina procede in modo automatico e indica la densità minerale in grammi per centimetri cubi dell’area oggetto dell’esame. L’esame dura circa 20 – 30 minuti, è non invasivo e indolore. L’esposizione ai raggi X è molto bassa, perciò è possibile sottoporsi a trattamenti ripetuti nel tempo.
0828 48664
0828 48708
366 3069720
Prenotazioni
Online
Area
Referti

Via Rufigliano
Zona PIP

Campagna(SA)

BLOG SALUTE

Ultimi articoli
dal nostro blog

Comprendere e riconoscere la dislessia

“Quando leggere diventa un’impresa ardua!”  Comprendere e riconoscere la dislessia infantile è una tematica sempre attuale e in continua evoluzione, in ambito di ricerca, riabilitazione,

Morbo di Crohn: i sintomi da non sottovalutare

Il Morbo di Crohn è un’infiammazione cronica che può colpire tutto il tratto gastrointestinale, ma nella maggior parte dei casi interessa l’ultima parte dell’intestino tenue e il colon.  I sintomi possono variare, ma

Prevenzione maschile: i segnali da non trascurare

Spesso sottovalutata, la prevenzione maschile è un argomento fondamentale per gli uomini, in particolare al di sopra dei 50 anni. Tenere sotto controllo la salute e migliorare le abitudini quotidiane è

Resta sempre aggiornato
con tutte le novità del mondo MerClin!